Iperplasia nodulare tiroidea, che fare?

Richiesta di Consulto Medico
Salve,ho 28 anni con la ecografia alla tirode mi hano trovato 4 noduli tutti di circa 1.18-1.40cm, (iperplasia nodulare tiroidea ndr) le analisi che ho fatto sono sempre perfette ed il mio medico dice che tutto funziona bene e non si deve toccare. Da qualche giorno però si sta gonfiando  la parte destra, anche se le analisi sono sempre a posto, cosa devo fare perchè non sono tranquilla anche se tutti dicono che va bene?Grazie mille.

 

Noduli tiroide ed ago aspirato, endocrinologo risponde

Richiesta di Consulto Medico
Buonasera,sono una ragazza di 30 anni,sottoposta a cure ormonali perché in cerca di una gravidanza…..facendo una eco tiroidea ho avuto i seguenti risultati:tiroide in sede di forma bozzuta per la presenza di voluminosa formazione nodulare al III medio del lobo destro di mm 15x17x11 ade costruttora di tipo complex.lobo sinistro disomogeneo per la presenza di una formazione ipoecogena,al III medio di mm 8×5 DAP lobo dx mm20 DAP lobo sx mm 15.trachea in asse.esami ormonali : FT3 3,86 FT4 0,93 TSH 2,170. Dato che sono una persona ansiosa volevo sapere se con questa diagnosi mi faranno fare l agoaspirato o non è il caso e se mi dv preoccupare.grazie

 

Nodulo tiroide benigno e radioiodio come terapia

Richiesta di Consulto Medico
“Buona sera sono un signora di anni 75 mi hanno riscontrato due noduli tiroidei, per fortuna benigni; ora il mio oncologo mi ha consigliato di fare la cura con lo iodio radioattivo, mentre io avrei preferito fare l’ operazione, secondo lei la cura potrebbe recarmi gravi danni? Mentre l’operazione alla mia eta puo’ essere pericolosa? dovrei recarmi in ospedale per sapere quanto iodio mi devono somministrare ma ho letto che puo’ recare danni seri! nella attesa distinti saluti”.

Ipotiroidismo congenito e noduli tiroide: maligni? Endocrinologo risponde

Richiesta di Consulto Medico
Mia figlia e’ ipotiroidea dalla nascita. Prende eutirox negli ultimi mesi i valori tsh oscillavano tra iper e ipo e il medico ha richiesto ecografia: Referto ghiandola disomogenea con quadro di inferno tiroideo ipoecogena e spiccata vascolarizzazione. Bilateralmente 2 noduli morfologia ovalare a margini ben definiti 11 e 9 mm aspetto solido ipoecogeni pattern III. Non dislocazioni no linfonodi. Sono preoccupatissima. Possono esser maligni? Grazie”

Nodulo tiroide freddo, tachicardia e altri sintomi, c’è un legame?

Richiesta di Consulto Medico

“Salve, ho un nodulo alla tiroide di 3 cm ed è freddo, ho effettuato tutti gli esami del sangue relativi alla tiroide e sono nella norma ,a settembre dovrò fare l’ago aspirato. Ma io ho sintomi di soffocamento…tachicardia…stanchezza e continui sbalzi d’umore, sono sintomi legati alla tiroide? E se l’esito dell’ago aspirato sarà negativo e quindi non si tratterebbe di un nodulo maligno dovrò lo stesso operarmi? Grazie”

 

Gozzo nodulare, cos’è e cosa fare: endocrinologo risponde

Quando si parla di gozzo nodulare si fa riferimento ad una patologia della tiroide: probabilmente la più comune. Il gozzo indica un aumento del volume della ghiandola della tiroide, mentre il gozzo nodulare aggiunge a questo la presenza di noduli tiroidei. Ne parliamo nei nostri Consulti online su Medicinalive.

Ecografia tiroide e noduli ipoecogeni, endocrinologo risponde

I risultati dell’ecografia alla tiroide sono spesso difficili da interpretare per noi. Spesso arrivano al nostro spazio dedicati ai Consulti Online quesiti al riguardo, proprio come quello di oggi che parla di noduli ipoecogeni  e vascolarizzazione. Risponde l’endocrinologo.

Settimana Mondiale della Tiroide dedicata al cuore: 18-25 maggio

 

Al via domani la settimana mondiale dedicata alla tiroide che avrà il suo culmine nella World Thyroid day (la Giornata mondiale per la lotta alle malattie della tiroide) il prossimo 25 Maggio. L’obiettivo è semplice, quello dell’informazione e dell’invito ad uno screening alla popolazione. C’è infatti ancora una scarsa consapevolezza riguardo ai disturbi legati alla tiroide e a quali complicanze possono avere sul nostro stato di salute generale. Questo nonostante i numeri pazzeschi di persone in qualche modo colpite da una disfunzione tiroidea.

Nodulo alla tiroide, quali esami da fare per la diagnosi e quale specialista

I noduli alla tiroide o sono delle formazioni, spesso di tipo cistico e più raramente di tipo tumorale, che possono formarsi all’interno di questa ghiandola del corpo umano. Essi possono essere caldi e quindi produrre ormoni tiroidei o freddi e quindi privi di questa funzione. Possono essere solidi o liquidi o misti. Qual è lo specialista che si occupa di loro? Come si esegue la diagnosi? Quali esami si devono fare?

Nodulo alla tiroide: freddo, caldo, vascolarizzato, o solido, quale è la differenza?

Il nodulo alla tiroide rappresenta una serie di formazioni di varia natura che possono venirsi a creare all’interno della ghiandola. Solitamente si tratta di rigonfiamenti di diversa consistenza,  diffusi spesso nella popolazione più anziana  e con maggiore incidenza nelle donne. Le loro misure possono passare da pochi millimetri a svariati centimetri. Scopriamo insieme la differenza tra il nodulo freddo, caldo, vascolarizzato o solido.