Melanoma nei bambini, 4 cose da fare per proteggersi

Il melanoma nei bambini è piuttosto raro, tuttavia il forte aumento di questo tumore della pelle negli adulti ha indotto i ricercatori a approfondire il legame tra scorrette abitudini nell’infanzia e rischio melanoma da grandi. Cosa fare allora per proteggere i piccoli da questa malattia? Una serie di comportamenti, pur non assicurando la totale protezione, possono però risultare utile in ottica salute.

Make up ad azione antisolare funziona?

Il make up ad azione antisolare funziona davvero? Un esperimento eseguito in Inghilterra indica come per avere un protezione davvero efficace dai raggi del sole, per ciò che concerne il nostro viso, non si possa contare sui cosmetici attualmente in vendita.

Carcinoma epidermoide al labbro inferiore cura e sopravvivenza

Richiesta di Consulto Medico
Salve, a mio zio che ha 55 anni è stato diagnosticato un carcinoma epidermoide moderatamente differenziato al labbro inferiore, di 1,5 cm. Volevo sapere: quale terapia è meglio seguire e che tempo di sopravvivenza presentano questi tipi di tumori? Grazie

 

 

Melanoma metastatico, nivolumab aumenta la sopravvivenza

Melanoma metastatico, il nivolumab aumenta la sopravvivenza. La commissione europea lo ha approvato per il trattamento delle persone affette dalla suddetta patologia nel caso in cui quella specifica tipologia di cancro della pelle abbia già creato metastasi in altre parti del corpo o non è operabile.

Melanoma, nuova cura efficace

Per il melanoma una nuova cura efficace è stata presentata in questi giorni in anteprima all’ultimo meeting dell’Asco, l’American Society for Clinical Oncology. Essa combina due anticorpi, portando a dei risultati più che positivi.

Tumore pelle, immagini e tipi oltre il melanoma

A differenza di quanto si possa pensare il melanoma non è l’unico tumore della pelle maligno. Ne esistono altri come l’epitelioma basocellulare o quello a cellule squamose, sicuramente meno pericolosi ma più comuni. E’ dunque importante avere una visone globale di tutte le tipologie di lesioni cancerose- che possono manifestarsi a livello cutaneo, per intervenire con la prevenzione e la diagnosi precoce.

 

EuromelanomaDay 2015, visite gratuite 8 e 9 maggio

L’8 e il 9 maggio si celebra in tutta Italia l’EuromelanomaDay 2015, appuntamento importante per sensibilizzare tutti sul melanoma e sulla importanza di una corretta prevenzione. E in molti centri di Italia, in questi due giorni, sarà possibile sottoporsi a visite gratuite contro questo tumore della pelle, in forte crescita anche tra i bambini che in famiglia hanno casi di persone colpite da melanoma.

Recidiva tumore pelle per Hugh Jackman

Recidiva del tumore della pelle per Hugh Jackman. Il noto attore per la terza volta in soli 12 mesi si è trovato a fare i conti con la rimozione di un carcinoma basocellulare, una forma di cancro dell’epidermide che a quanto pare non ha intenzione di lasciarlo ancora in pace.

Nei sospetti: come riconoscerli?

I nei sospetti in genere sono facili da riconoscere perché presentano bordi irregolari, hanno un colore non omogeneo e tendono ad aumentare di dimensioni. Come sempre la prevenzione è l’arma più efficace per evitare rischi e contrastare i tumori cutanei, in primis il tanto temuto melanoma, la cui incidenza è cresciuta in modo vertiginoso in questi ultimi anni.

Euromelanoma Day: consulenze gratuite per la prevenzione dei tumori della pelle

Quella di oggi è una giornata importante perché è dedicata all’informazione sul melanoma e gli altri tumori della pelle: si celebra infatti l’Euromelanoma Day 2013. La manifestazione coinvolge numerosi dermatologi su tutto il territorio nazionale, impegnati a chiarire ai cittadini come analizzare la propria pelle e prendersene cura per prevenire le varie neoplasie cutanee (non esiste infatti solo il melanoma) o favorire una diagnosi precoce.

Bloccare il cancro della pelle grazie ad una proteina

Bloccare il progredire di un tumore della pelle aggressivo come il melanoma attraverso l’utilizzo di una proteina specifica. E’ questo lo scenario che si sta aprendo nel campo della ricerca grazie alla scoperta di un team internazionale di scienziati dell’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, del Cancer Center della Columbia University di New York e del Dipartimento di Oncologia Medica del Dana Farber Cancer Institute della Harvard University di Boston.

Il tumore della pelle si previene con l’aspirina?

I farmaci antidolorifici come l’aspirina, da alcuni messi sotto accusa per gli effetti collaterali, quali ulcere e disturbi gastrici, sarebbero in grado di proteggere dal tumore della pelle e di ridurre il rischio di sviluppare la neoplasia. A suggerirlo è uno studio condotto da un gruppo di ricercatori danesi dell’Aarhus University Hospital, e pubblicato su Cancer.