Macchioline bianche sul glande, quale cura?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
“Salve, ho 21 anni e da diversi mesi sono presenti su un lato del glande delle piccolissime macchioline bianche che almeno fino ad ora non mi hanno mai causato problemi di dolore o altro, se non estetici. A questo va aggiunto anche un odore abbastanza forte anche lavandolo quotidianamente con un sapone ph 5.5, anche se fino a un paio d anni fa non curavo molto l’igiene. Non ho più rapporti da un paio di mesi e li ho avuti sempre con una sola ragazza negli ultimi 3 anni, lei soffriviva di cistite e vulvodinia e prendeva diversi integratori e creme (non antibiotici )………..

……..Per quanto potrebbe sembrare strano avevo notato che nel periodo in cui usavamo una crema a base di D-MANNOSIO (ausilium crema) per curare la sua cistite le mie macchioline sembravano essere diminuite o quantomeno migliorate.Grazie della disponibilità. Saluti”.

 

Specializzazione Andrologia
Tipo di Problema Macchioline bianche sul glande

 

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti Email: [email protected] cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81.

 

“Salve, dai sintomi descritti potrebbe trattarsi di una candidiasi che spesso non da sintomatologia ed è facilmente trasmissibile con i rapporti. Dovresti applicare una crema a base di antifungino tipo ketoconazolo per 10-15 gg e dovrebbe sparire. A prescindere dovresti farti visitare perchè per avere una diagnosi certa e una cura specifica le macchie vanno osservate da uno specialista e analizzate tramite tampone. Un saluto”.

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

 

 

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>