La cattiveria? Aumenta a stomaco vuoto!

di Redazione 0

Che i maniaci della dieta e della linea filiforme siano un po’ più “acidelli” e scontrosi lo avevamo già notato.
Come non si può non accorgersi, per contro, dei sorrisi e del carattere gioviale che spesso contraddistingue le persone più in carne.

A confermare scientificamente una tra le molte associazioni tra cibo ed umore è uno studio effettuato da Trevor Robbins, dell’università britannica di Cambridge e pubblicato sulla rivista Science, che evidenzia il rapporto tra atteggiamenti aggressivi e stomaco vuoto.


Sembra che sia tutta colpa delle oscillazioni della serotonina, l’ormone del buon umore.
La molecola della felicità, la cui mancanza è responsabile tra l’altro anche delle sindromi depressive, necessita, per essere prodotta, di materie prime provenienti dal cibo.
Una carenza di serotonina provoca un aumento di aggressività legata ad un atteggiamento più impulsivo.

I ricercatori lo hanno dimostrato attraverso un gioco, come riportato dal Corriere della Sera:
Due persone hanno a disposizione una somma di denaro ma solo uno dei due può ripartirla, l’altro può solo decidere se accettare o meno la cifra che il partner di gioco gli vuol cedere. Se non accetta perchè la ritiene troppo bassa, nessuno dei due avrà nulla. Una volta su due il partner che riceve offerte troppo basse decide di non accettare il denaro facendolo perdere anche all’altro, scelta dettata da risentimento e senso di rivalsa per un’offerta giudicata iniqua. Quando i giocatori sono digiuni e il livello di serotonina è ridotto, l’offerta è rifiutata in otto casi su dieci.
Bassi livelli del neurotrasmettitore serotonina sarebbero ora associati non soltanto alla depressione, ma anche agli eccessi di aggressività, proprio sulla base di queste recenti ricerche.

Se non volete correre il rischio di diventare troppo cattivi ed impulsivi non vi resta che evitare i digiuni forzati e concedervi un’alimentazione regolare e costante.
Sarà per questo che gli incontri d’affari spesso si fanno al ristorante?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>