Quando rivolgersi ad un dietologo o nutrizionista

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Allora innanzitutto buon pomeriggio … Allora io ho 15 anni peso 63 kg alto 161 cm… non faccio altro che mangiare di tutto a qualsiasi ora … Tuttavia 1 anno fa mi iscrissi in palestra e quasi alla fine dell’abbonamento il mio istruttore mi fece fare un particolare tipo di alimentazione e con quest’ultima dimagrii.. Dopo però poichè non frequentavo la palestra ho dovuto sospenderla e adesso sono così… La mia domanda è: secondo voi è il caso di andare da un nutrizionista\dietologo? Io ho paura della risposta dei miei genitori perché secondo loro basta mangiare poco e sano ma io non ce la faccio …Ho paura che i miei genitori alla richiesta di andare da un nutrizionista si arrabbino e mi dicano che è colpa mia dei chili in piu’ e che non serve a nulla spendere soldi in quel modo ..

 

Specializzazione Nutrizione Clinica
Tipo di Problema rivolgersi ad un nutrizionista

 

Risponde la nutrizionista dottoressa Maria Assunta Coppola: per contatti diretti cell. 328-2761714 – [email protected] a Pompei e Scafati (Na).

 

 Salve, la scelta di intraprendere un regime alimentare sano ed equilibrato, finalizzato al raggiungimento del peso forma e del benessere, è strettamente personale. A volte necessario, in condizioni patologiche. Tuttavia, considerando l’età, non puoi che esporre la tua volontà ai genitori, che reputeranno o meno necessario questo percorso nel tuo specifico caso. Ovviamente in assenza di titolo abilitante ( Medico, Biologo o Dietista, con le rispettive competenze), non è auspicabile rivolgersi a persone che, come i personal trainer, pur possedendo ampia competenza dell’ambito del benessere e del fitness, non hanno formazione specifica e abilitante nell’elaborare regimi dietetici personalizzati. Qualsiasi sia la tua scelta ( e quella dei tuoi genitori), ti invito ad affidarti a professionisti seri, che possano farti raggiungere il tuo obiettivo nella tutela piena della salute. Infine, mi dici che mangi di tutto e qualsiasi ora, quindi sei consapevole dei tuoi errori alimentari. Prova a darti degli orari, in cui distribuire equamente il tuo cibo ( colazione, pranzo, cena e 2 spuntini, magari uno proteico a base di yogurt e l’altro glucidico a base di frutta e frutta secca, quali mandorle e noci). Scommettiamo che inizi a sentirti già meglio e meno appesantito? Tienimi aggiornata, e in bocca al lupo !

 

>> Leggi qui tutte le risposte della Dottoressa Maria Assunta Coppola

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>