A rischio depressione con l’ipertiroidismo

Si è maggiormente a rischio di depressione se si è affetti da ipertiroidismo. Il legame tra la salute mentale e la produzione di ormoni è ormai cosa nota da tempo, ma è sempre interessante andare a fondo dei meccanismi che regolano questi avvenimenti, come hanno fatto alcuni ricercatori olandesi.

Tsh basso, nonostante l’eutirox, è la menopausa?

Il TSH è l’Ormone stimolante della tiroide e a volte i suoi valori possono essere bassi, nonostante l’utilizzo della terapia sostitutiva con levotiroxina (Eutirox). Ne parliamo con l’endocrinologo dottor Mario Francesco Iasevoli.

Tsh, Ft3, Ft4 e risultati altre analisi della tiroide anomali, che fare?

 Tsh, Ft3, Ft4….Risultati delle analisi alla tiroide anomali ed ancora più anomalo il responso delle visite specialistiche: intervento chirurgico o nessuna terapia, solo vigile attesa? A volte capita, ma è importante comprenderne il perché. Ne parliamo nel nostro Consulto online quotidiano con l’endocrinologo dottor Mario Francesco Iasevoli.

 

Ipotiroidismo, eutirox sempre necessario?

 

L’eutirox (levotiroxina) è un medicinale utilizzato con successo in casi di mal funzionamento della tiroide ed in particolar modo in presenza di ipotiroidismo. Troppo spesso però questo farmaco viene prescritto con troppa leggerezza. Un caso, tra i nostri consulti online.

Stanchezza, tristezza, abbuffate: sintomi ipotiroidismo?

La stanchezza ed il basso tono dell’umore, la tristezza sono sintomi dell’ipotiroidismo ben noti, ma anche le abbuffate compulsive? Ne parliamo con l’endocrinologo dottor Mario Francesco Iasevoli, nel consulto online odierno.

Ipotiroidismo subclinico e terapia con eutirox: endocrinologo risponde

L’ipotiroidismo subclinico è una condizione patologica caratterizzata da scarso funzionamento della tiroide in cui non si avvertono ancora dei sintomi ben evidenti. Per tale motivo spesso la proposta da parte dello specialista di avviare una terapia con eutirox può non essere particolarmente accettata o compresa dal paziente. I dubbi, nel nostro spazio dedicato ai Consulti online su Medicina Live, e la risposta del Dottor Mario Francesco Iasevoli, da leggere di seguito.

Ipotiroidismo, 3 sostanze amiche della tiroide

L’ipotiroidismo è la malattia più frequente della tiroide eppure è ancora un mistero per molti, magari proprio per chi ne è pure inconsapevolmente affetto. Stiamo parlando per l’Italia di un’incidenza abbastanza consistente e le diagnosi avvengono purtroppo spesso tardivamente, in genere perché si accumulano tanti chili e non si riesce a dimagrire.

Ipotiroidismo subclinico

Ipotiroidismo subclinico

È una forma lieve di ipotiroidismo, una condizione patologica caratterizzata da una ridotta funzionalità della tiroide, la ghiandola endocrina responsabile della produzione degli ormoni tiroidei (FT3 e FT4). Nell’ipotiroidismo subclinico gli ormoni tiroidei sono ancora nella norma e l’unica spia è un moderato aumento del TSH, l’ormone ipofisario che stimola la tiroide.

Ipotiroidismo subclinico all’11°settimana di gravidanza: endocrinologo risponde

Ipotiroidismo subclinico all’11° settimana di gravidanza. E’ questo il tema che affrontiamo oggi nella nostra rubrica “Chiedi all’esperto: consulti online su Medicinalive”. Leggete con noi il quesito e la risposta del nostro endocrinologo di fiducia il dottor Mario Francesco Iasevoli per scoprire se l’ipotiroidismo non trattato può influire sulla gravidanza e sulla salute del bambino.

Tiroidite autoimmune di Hashimoto, aumento di peso e altri sintomi: risponde esperto

La tiroidite autoimmune di Hashimoto può provocare aumento di peso improvviso ed eccessivo, stanchezza, metabolismo lento ed altri sintomi come i linfonodi ingrossati? E quale cura? E’ questo in sintesi il quesito complesso giunto alla nostra redazione per la rubrica “Chiedi all’esperto: consulti online su Medicinalive”. La risposta è affidata al dottor Mario Francesco Iasevoli, endocrinologo, che spiega anche cos’è e come si sviluppa una tiroidite autoimmune.

Ipotiroidismo, cura con levotiroxina sodica liquida monodose

La levotiroxina sodica liquida da assumere per via orale è una delle maggiori innovazioni avute nel campo della terapia per l’ipotiroidismo, una patologia che solo in Italia colpisce almeno 5 milioni di persone. La levotiroxina sodica è il principio attivo (di sintesi) equivalente alla Tiroxina (T4), uno dei più importanti ormoni secreti dalla tiroide.