Disfunzione tiroide, sintomi da non trascurare ed analisi da fare

Si celebra oggi, 25 maggio la Giornata mondiale della Tiroide a culmine di una settimana di eventi di informazione e screening su tutto il territorio. L’obiettivo è quello di sensibilizzare circa la prevenzione delle malattie tiroidee (ad esempio il gozzo con una buona iodioprofilassi) e le complicanze che queste possono portare su altri organi. Non c’è infatti adeguata consapevolezza circa l’importanza di questa ghiandola per il nostro stato di salute.

Settimana Mondiale della Tiroide dedicata al cuore: 18-25 maggio

 

Al via domani la settimana mondiale dedicata alla tiroide che avrà il suo culmine nella World Thyroid day (la Giornata mondiale per la lotta alle malattie della tiroide) il prossimo 25 Maggio. L’obiettivo è semplice, quello dell’informazione e dell’invito ad uno screening alla popolazione. C’è infatti ancora una scarsa consapevolezza riguardo ai disturbi legati alla tiroide e a quali complicanze possono avere sul nostro stato di salute generale. Questo nonostante i numeri pazzeschi di persone in qualche modo colpite da una disfunzione tiroidea.

Brividi di freddo senza febbre e disfunzione tiroide

Ho sempre i piedi freddi: quali sono le cause? Riusciamo ad immaginarci molti di voi porsi questa domanda. Di sicuro vi capita di provare anche dei brividi di freddo senza avere la febbre. Talvolta questi sintomi sono correlati ad una disfunzione della tiroide. Vediamo di scoprirne qualcosa di più.

Mani fredde, cause e rimedi in adulti e bambini

Quello delle mani fredde è un disturbo che può rivelarsi fastidioso, ma che quasi sempre si rivela non essere pericoloso per chi ne soffre. Oggi scopriremo insieme le cause scatenanti di questa condizione negli adulti e nei bambini e i possibili rimedi da mettere in atto.

Piedi freddi, tutte le cause ed i rimedi

Avere i piedi freddi è un disturbo molto diffuso tra la popolazione, talvolta derivante da semplice abbassamento della temperatura esterna, altre volte da problemi più gravi. Cerchiamo di capire cosa causa questa condizione e quali sono i rimedi che possono essere applicati per risolverla.

Ipotiroidismo in una indagine Doxa, in un video i risultati

L’ipotiroidismo è la malattia della tiroide più diffusa eppure un italiano su tre non sa di cosa si tratta. E’ ciò che è emerso da un’indagine DOXA, appena presentata, mirata a scoprire il rapporto esistente tra l’ipotiroidismo e la popolazione. Eppure questa malattia cronica colpisce milioni di italiani, il 5% della popolazione totale, con particolare rilevanza nelle donne. Ciò che è soprattutto emerso è che questa patologia viene diagnosticata tardivamente, perché non la si considera adeguatamente rilevante (come il diabete o l’ipertensione), il 70% degli intervistati non ha mai effettuato un dosaggio ormonale e soprattutto non ne conosce i sintomi.

Malattie della tiroide, sintomi e diagnosi: una settimana dedicata a prevenzione

Al via una settimana di prevenzione ed informazione circa le malattie della tiroide, in tutta Italia. Noduli alla tiroide, ipertiroidismo, ipotiroidismo, ma anche gozzo (a differenza di ciò che si può pensare è ancora relativamente frequente anche nel nostro Paese), tiroide di Hashimoto e tumori: sono solo alcuni dei problemi che possono colpire questo organo importantissimo per la salute e lo stato di benessere, in quanto deputato alla produzione di ormoni fondamentali. Sono quelli che regolano la velocità del battito cardiaco, la forza muscolare, il ciclo mestruale, tengono sotto controllo i livelli di colesterolo, e soprattutto (solo perché è la funzione più nota) controllano il metabolismo e dunque la quantità di energie che si bruciano ed il correlato peso corporeo.

Ipotiroidismo, causato anche dalla terapia con il litio per la depressione

Il litio utilizzato nel trattamento della depressione, in modo particolare del disturbo bipolare, può causare alcuni effetti indesiderati come l’ipotiroidismo e l’iperparatiroidismo. A lanciare l’allarme è uno studio revisionale condotto da un team di ricercatori del Dipartimento di Psichiatria dell’Università di Oxford, in Inghilterra, e pubblicato sulla rivista scientifica “The Lancet”.

Ipotiroidismo ed infortuni: ecco perché Ronaldo abbandona il calcio

L’ipotiroidismo tra le cause dell’abbandono dell’attività agonistica da parte di Ronaldo. Il grande calciatore  negli ultimi anni ha subito molte lesioni alle gambe, di diverso tipo che hanno accelerato la difficile decisione. Il tutto non è stato di certo favorito dal sovrappeso, causato dall’ipotiroidismo di cui l’atleta soffriva da almeno 4 anni, quando ancora giocava con il Milan. Solo oggi però lo racconta, togliendosi qualche sassolino dalla scarpa:

“si tratta di un disturbo che rallenta il metabolismo e per controllarlo bisogna assumere dei farmaci, ormoni, che nel calcio non sono ammessi perché considerati doping. Per questo motivo ero ingrassato. Chi mi ha criticato per il mio aumento di peso ora sa….”.

Ma in cosa consiste di preciso questa malattia?

Tiroidite silente

Tiroidite silente

La tiroidite silente è un gonfiore (infiammazione), della tiroide, in cui in una persona si alternano periodi di ipertiroidismo (tiroide troppo attiva) con altri di ipotiroidismo (tiroide poco attiva).

CAUSE: La causa di questo tipo di tiroidite è sconosciuta. La malattia colpisce le donne più spesso degli uomini. Si sviluppa di solito in un’età compresa tra i 13 e gli 80 anni.

Nodulo alla tiroide

Nodulo alla tiroide

Un nodulo alla tiroide, o tiroideo, è un gonfiore nella ghiandola della tiroide. Questa ghiandola è situata alla base del collo.

CAUSE: I noduli tiroidei sono crescite di cellule della ghiandola tiroide. Tali sviluppi possono essere noncancerosi (nodulo benigno) o cancerogeni (nodulo maligno). Alcuni noduli sono pieni di liquido (cisti), mentre altri sono fatti di cellule della ghiandola tiroidea. I noduli tiroidei sono più comuni nelle donne che negli uomini. Le possibilità di comparsa di un nodulo aumentano con l’età. Solo raramente i noduli tiroidei sono cancerosi.