Depilazione intima totale, 6 cose da sapere

La depilazione intima totale è largamente gettonata dalle donne: “colpa” di alcune false credenze che le inducono a togliere completamente i peli pensando di compiere un gesto salutare. In realtà non è così e questa pratica si porta dietro alcuni rischi. Ecco 6 cose da sapere prima di ricorrervi.

Depilazione intima integrale e rischio infezioni

Si può aumentare il rischio di malattie veneree e lesioni nelle parti intime rasandosi il pube? Ovvero praticando la cosiddetta depilazione intima integrale, così tanto in vga negli ultimi anni? Secondo gli scienziati dell’Università di San Francisco coordinati dal professor Benjamin Breyer, è ciò che indicherebbero i dati relativi ai problemi genitali ed urologici di un cospicuo campione di donne.

10 errori che si fanno con il preservativo

Ecco 10 errori che si fanno con il preservativo e che possono portare sia ad una gravidanza indesiderata che, ancor peggio, al contagio di malattie veneree. Quando si parla di sesso sicuro, a quanto pare, bisogna anche accertarsi di essere in grado di farlo.

Clamidia: cause, sintomi e terapia

La clamidia è una malattia a trasmissione sessuale tra le più diffuse fra la popolazione di ogni età. Scopriamone insieme le cause, i principali sintomi e la terapia possibile da applicare in caso di contagio.

10 cause di sanguinamento vaginale dopo rapporto sessuale (FOTO)

Sanguinamento vaginale dopo un rapporto sessuale: è una di quelle esperienze che manda nel panico o nella migliore delle ipotesi rovina l’esperienza amorosa appena vissuta. Può capitare, soprattutto alle donne tra i 20 ed i 40 anni, per vari motivi, nessuno dei quali va trascurato, benché anche la rottura dell’imene nella ragazza vergine dopo il primo rapporto può portare ad un sanguinamento post-coitale (questo il termine medico). Ma quali le possibili motivazioni oltre questa? Vediamo insieme le 10 cause più comuni.

Telefono verde AIDS e IST: da luglio chiamate dall’estero

Il telefono verde AIDS e IST dell’Istituto Superiore di Sanità compie in questi giorni 27 anni di attività. Un periodo nel quale è stato di aiuto e conforto per molte persone. Ora grazie all’introduzione di Skype nel suo sistema, potrà ricevere da luglio anche chiamate dall’estero.

Perdite di sangue dopo rapporto sessuale: cause?

Può capitare di avere perdite di sangue dopo un rapporto sessuale, ma quali sono le cause? Da cosa può dipendere? Con il termine sanguinamento post-coitale nelle donne si intende una anomala perdita di sangue dalla vagina dopo un rapporto intimo che può essere più o meno abbondante (in genere lieve, dei filamenti rosa che si riscontrano nel muco) e recidivante. La preoccupazione scatta automaticamente, ma quando è giusta e quando invece si può stare tranquille?

Sesso, malattie e gravidanza: 7 miti

Miti da sfatare sul sesso sicuro? Eccoci pronti. E’ bene iniziare a fare attenzione a distinguere tra miti e certezze quando si parla di protezioni e salute sessuale. L’obiettivo primario è quello di evitare malattie veneree e gravidanze indesiderate, giusto? E’ meglio quindi essere molto informatu ed in modo corretto.

Preservativi? Ultrasottili grazie al grafene

Quando si tratta di preservativi e sesso protetto, una delle prime rimostranze (stupide, sottolineiamolo,N.d.R.) che vengono fatte è la mancanza di sensibilità che ne conseguirebbe. Con i profilattici al grafene attualmente in studio, anche i più restii non dovrebbero avere problemi di sorta.

Il tampone vaginale: perché si fa e come

Il tampone vaginale è un esame utilizzato per rilevare la presenza di agenti patogeni responsabili di infezioni della vagina o della cervice uterina. Si tratta di un test molto semplice da eseguire e non eccessivamente fastidioso per la donna che per farlo deve comunque rivolgersi ad un medico ginecologo o ad un laboratorio di analisi attrezzato.

Gonorrea ormai resistente ai farmaci, cambia la cura

La gonorrea è una malattia a trasmissione sessuale che molti oggi, erroneamente ritengono sia scomparsa o comunque estremamente difficile da contrarre. Così non è. Anzi, si tratta di una delle malattie veneree più diffuse in assoluto anche tra i giovanissimi. L’allarme però al momento è un altro: la gonorrea è diventata resistente agli antibiotici comunemente usati (cefixime) ed occorre una strategia terapeutica diversa.

Aborto spontaneo: cause da prevenire e come

Nella maggior parte dei casi un aborto spontaneo è causato da un’anomalia genetica del feto, casuale, caratteristica della cosiddetta “selezione naturale”, e dunque impossibile da prevenire, ma per il resto è possibile fare molto onde favorire una gravidanza sana e serena, scevra da minacce d’aborto, aborto spontaneo, morti neonatali o bimbi che nascono senza vita. Piccoli accorgimenti, ma importanti possono dunque salvare la vita a dei bambini, evitando il trauma dell’aborto alla gestante, agendo su alcune cause evitabili. Quali?