Ciclo mestruale, è normale?

Come capire se il proprio ciclo mestruale è normale oppure no? Per ogni donna è diverso, ma alcuni punti di riferimento esistono ed è bene conoscerli e tenerli a mente: le irregolarità o meno delle mestruazioni possono essere un prezioso campanello d’allarme circa alcuni problemi di salute al femminile, talvolta anche seri. Ecco cosa occorre sapere.

Giornata Mondiale della Menopausa, il 18 ottobre

Il 18 ottobre viene celebrata la Giornata Mondiale della Menopausa, tutta dedicata alle problematiche che questo periodo di transizione può provocare nelle donne che sono costrette, inevitabilmente, ad affrontarlo. Troppo spesso però la menopausa non viene considerata una fase della vita a rischio ed è per questo che l’iInternational Menopause Society (IMS), attraverso questa giornata mondiale, chiama a raccolta le Nazioni affinché le donne prossime ai cinquant’anni, e dunque alla menopausa, possano essere informate sui maggiori rischi a cui vanno incontro.

Menopausa: scoperto come calcolarla

Menopausa? Tranquille donne: un gruppo di scienziati sostiene di aver scoperto un metodo per calcolare quando essa arriverà. Sapere in anticipo quale sarà il loro ultimo ciclo mestruale potrebbe aiutare, secondo loro, le donne a convivere meglio con questa nuova situazione ormonale abbattendo le problematiche ad essa relative.

Aloe socotrina: indicazioni d’uso e posologia

Il rimedio omeopatico di aloe socotrina si ricava dall’aloe, una pianta grassa perenne, utilizzata e apprezzata per le sue proprietà. L’impiego terapeutico dell’aloe, infatti, è molto antico e le sue virtù medicinali sono concentrate nel gel incolore presente all’interno delle sue foglie carnose. Lo studio sistematico di questa pianta è iniziato alla fine degli anni Cinquanta in America, quando un farmacista mise a punto un sistema per stabilizzare la polpa rendendone possibile la commercializzazione senza più problemi di ossidazione e fermentazione. Nello stesso tempo, il governo USA riconobbe ufficialmente l’uso dell’aloe per la cura e il trattamento della pelle in caso di ustioni e da allora, gli studi su questa pianta sono ancora attivi. Dell’aloe esistono oltre 300 varietà, ma quella più utilizzata in omeopatia è appunto l’aloe socotrina (chiamata così perché proveniente dall’isola di Socotra). Vediamo insieme quali sono le indicazioni d’uso e la posologia.

Achillea millefolium: posologia e indicazioni d’uso

Il rimedio omeopatico ottenuto dall’achillea millefolium, una pianta perenne della famiglia delle Asteraceae, comune nei prati e nei campi, è la tintura madre. Si utilizza come antiemorragico e cicatrizzante, inoltre è un valido aiuto contro le varici e le emorroidi. Anticamente, le foglie venivano impiegate per curare le contusioni e le ferite. la pianta di achillea è composta da olio essenziale, flavonoidi, acidi fenolici, composti azotati, cumarine, tannini, triterpeni e steroli.

Polimenorrea, se la causa è lo stress

La polimenorrea è un disturbo del ciclo mestruale che porta lo stesso manifestarsi prima dei 25-36 giorni nei quali la sua comparsa può essere considerata canonica. Sono molte le cause che si possono trovare a monte di questo problema di irregolarità. Tra di essi figura anche lo stress. Cosa fare?

Pubertà precoce per colpa del cibo spazzatura?

Il primo problema che solitamente si associa al cibo spazzatura è quello dell’obesità.  Solo recentemente ci si è accorti, attraverso studi dedicati che un abuso di questo cibo tra i bambini può portare ad una pubertà precoce. Davvero troppo ravvicinata nel tempo: sono infatti stati registrati diversi casi di bambine a cui il menarca è comparso già a sei anni.

Polimenorrea, cos’è? Sintomi, cause e cure

La polimenorrea è il manifestarsi di mestruazioni non distanziate dal fisiologico periodo di tempo, considerabile canonico, dei 28 giorni dal loro termine.  Si tratta della condizione che denota il manifestarsi in anticipo del ciclo mestruale a causa dell’accorciamento delle fasi ovulatorie tra un mestruo e quello successivo.

Cos’è lo spotting? Prima e dopo il ciclo o in gravidanza

Lo spotting è un termine utilizzato ormai comunemente anche in italiano per indicare nelle donne una leggera emorragia simile alle mestruazioni o piccole perdite marroni, in un periodo in cui non sarebbero previste. Non è un termine scientifico, e quindi non implica specifiche cause e situazioni: può essere caratterizzato da sangue rosso vivo come da microscopiche macchioline scure, durare alcuni giorni o poche ore, essere ricorrente o meno.

Dolori mestruali, la vitamina D allevia sintomi

Un buona notizia per tutte quelle donne che soffrono di mestruazioni dolorose. E’ stato scoperto che la vitamina D3 è efficace nel combattere il dolore causato dai crampi mestruali. La scoperta è stata effettuata dai ricercatori dell’Università di messina, coordinati dal dott. Antonino Lasco. I risultati dello studio dedicato sono stati pubblicati sulla rivista Archives of Internal Medicine.

Ciclo irregolare dopo la sospensione della pillola

L’utilizzo della pillola come contraccettivo è molto diffuso in Italia come nel resto del mondo. Spesso essa viene preferita rispetto ad altri metodi perché meno invasiva a livello fisico. Il suo lavoro è essenzialmente quello di combattere l’instaurarsi di una gravidanza attraverso una dose di ormoni specifica.  Arriva però un momento nel quale la donna decide di smetterla. Ed in diversi casi, nonostante la mancata assunzione del medicinale il ciclo mestruale tarda a regolarizzarsi nuovamente. Cerchiamo di scoprire perché.