Bambini soldato, quali conseguenze psicologiche?

Il fenomeno dei bambini soldato sta progredendo con il passare degli anni e del crescere delle guerre silenziose del terrorismo. Le cronache ci raccontano talvolta di attacchi sventati come successo in queste ore ed altre volte di piccole vittime/carnefici che riescono nello scopo. Quali pressioni vengono fatti sui bambini e quali conseguenze psicologiche per chi di loro riesce ad uscirne?

Dieta vegana vietata ai minori di 16 anni?

Dieta vegana vietata sotto i 16 anni? Essa è un regime alimentare che se ben bilanciato può aiutare le persone a vivere senza problemi di salute astenendosi dal consumo di prodotti animali. I numerosi casi di ricoveri infantili legati a questa dieta hanno portato ora ad una proposta shock.

Emangioma infantile, propranololo disponibile in Italia

E’ disponibile in Italia, per il trattamento dell’emangioma infantile, il propranololo. Si tratta del primo farmaco di questo tipo autorizzato per la patologia per i bambini di età compresa tra le 5 settimane ed i 5 mesi: un medicinale adatto quindi anche a quella che è la fascia di pazienti più delicati.

Cannabis terapeutica anche per bambini?

Cannabis terapeutica anche per i bambini? Nulla è certo, ma il prossimo 20 febbraio se ne parlerà in Italia, nel corso di un incontro di approfondimento della tematica, cercando di comprendere se si possono utilizzare i cannabinoidi per curare anche i pazienti pediatrici.

Più empatici i figli di coppie gay

I figli delle coppie gay sono più empatici. E’ quello che spiega lo psichiatra Michele Cucchi, direttore Sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano, sottolineando come per affidabilità genitoriale non vi sia nessuna differenza tra le famiglie “tradizionali” e quelle arcobaleno.

Trapianto cornea con nuova tecnica laser

E’ stata messa a punto ed è disponibile in Italia presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù una nuova tecnica laser per il trapianto di cornea in grado di limitare il rischio di rigetto per i più piccoli.

Infezioni bambini, colpa della candeggina?

La candeggina potrebbe causare alcune delle infezioni più comuni nei bambini: è questo il risultato di uno studio portato avanti a Lovanio, in Belgio, che dimostra come quantità eccessive di questo prodotto possano provocare effetti negativi sui più piccoli.

Mortalità infantile, Serie A in campo con Save The Children

Serie A e Save The Children insieme nel weekend del 18-19 ottobre in favore dei bambini più sfortunati nel mondo: una collaborazione che si ripete e che vedrà i calciatori scendere in campo, prima della partita, accompagnati per mano dai bimbi che terranno in mano il Palloncino Rosso, simbolo della Campagna contro la mortalità infantile.

Farmaci in gravidanza e nei bambini, le guide dell’Aifa

Farmaci in gravidanza e nei bambini: uno dei topic generalmente più discussi tra le neo-mamme. E’ lecito che una delle paura più grandi delle stesse sia di nuocere alla salute del bambino durante la gestazione e subito dopo il parto. Per questo motivo l’Aifa ha creato due guide per illustrare cosa sia possibile fare e cosa sia sconsigliato.

Peter pan: una casa per i bambini malati di cancro

L’associazione Peter Pan Onlus si occupa di dare assistenza ed un posto dove stare alle famiglie dei bambini malati di cancro ed ai minori tra una terapia e l’altra. Lo fa gratuitamente attraverso una struttura per la quale paga ogni mese un affitto di 6mila euro. Ora rischia di chiudere per via di una richiesta maggiorata di locazione. E’ importante comprendere quanta importanza abbia questo tipo di assistenza per i piccoli pazienti.

Una Barbie calva per le bambine affette da tumore

Una Barbie calva per le bambine affette da tumore. L’iniziativa partita su Facebook e creata da due donne affette da cancro ha avuto successo: la Mattel, casa madre di questo noto giocattolo per bambine, ha comunicato ufficialmente l’inizio della produzione di questa particolare versione della bambola più famosa del mondo. Con il plauso dei genitori di tutto il mondo.

Bambini, il No degli esperti al pediatra solo fino a 6 anni

Nella bozza di riordino delle cure primarie in vista del prossimo Patto per la Salute è stata avanzata la proposta di ridimensionare da 0 a 6 anni l’assistenza pediatrica. Ed è subito “divampata” la polemica. La Sip (Società italiana di pediatria) non ci sta e fa notare come i dottori di medicina generale sono meno esperti dei pediatri in materia di bambini per il semplice motivo che oramai da 50 anni non se ne occupano più.