Osteofibroma

Osteofibroma

L’osteofibroma è un tumore benigno delle ossa la cui formazione è composta in parte da tessuto connettivo fibroso e materiale osseo. Trova spesso localizzazione nella mandibola o nella mascella negli adulti, mentre in età pediatrica è riscontrabile con maggiore incidenza nella tibia e in generale nelle ossa lunghe del corpo. Non provoca metastasi.

Neonata di 10 giorni operata di tumore: era grande il doppio del suo cuore

All’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano è stato asportato un tumore a una neonata: appena dieci giorni di vita e già un doppio intervento chirurgico mirato a asportare una massa solida che comprimeva polmoni e cuore e le impediva di respirare. Il primo dei due interventi, per la verità, è stato fatto quando la piccola era ancora nel grembo della madre; il secondo a dieci giorni dalla nascita per portare via del tutto la massa tumorale.

Adenoma al seno, diagnosi, terapia e intervento chirurgico

L’adenoma al seno è un tumore benigno che deve essere tenuto costantemente sotto controllo perché se è vero che di per sé non è pericoloso, è altrettanto vero che, se sottovalutato, può sfociare in qualcosa di più grave. Una diagnosi tempestiva può fare la differenza, così come una terapia mirata che alle volte non può prescidendere da un intervento chirurgico.

Adenoma al seno, sintomi e cosa fare

L’adenoma è un tumore benigno che ha origine dal tessuto epiteliale di alcune ghiandole e che va ben distinto dall’adenocarcinoma che invece è maligno ed è dunque molto pericoloso per la salute. L’adenoma può colpire molte parti del corpo, anche il seno. Quali sono in questo caso i sintomi?

Fibroadenoma

Fibroadenoma

Il fibroadenoma del seno è un tumore benigno.

CAUSE: Il fibroadenoma è il più comune tumore benigno della mammella sotto i 30 anni. Un fibroadenoma cresce in una ghiandola di tessuto mammario e nel tessuto che sostiene il tessuto ghiandolare mammario. Le donne di colore tendono a sviluppare fibroadenomi più spesso e in età più giovane rispetto alle donne bianche. La causa del fibroadenoma non è nota.

Iperaldosteronismo

Iperaldosteronismo

L’iperaldosteronismo primario e secondario sono le condizioni in cui la ghiandola surrenale rilascia troppo ormone aldosterone.

CAUSE: Le persone con l’iperaldosteronismo primario hanno un problema con la ghiandola surrenale che induce a rilasciare troppo aldosterone. Nell’iperaldosteronismo secondario, l’eccesso di aldosterone è causato da qualcosa al di fuori della ghiandola surrenale che simula la condizione primaria.

Fibromi uterini, via con gli ultrasuoni

Contro il fibroma uterino, un tumore benigno dell’utero che colpisce soprattutto le donne in età fertile, arriva una nuova tecnica basata sugli ultrasuoni ad alta potenza, che consente di evitare l’asportazione chirurgica, nonché l’anestesia.

Pallina di grasso sottopelle, cos’è e perché si forma

La pallina di grasso sottopelle, o in termini tecnici, lipoma, è un tumore benigno, che può svilupparsi in qualsiasi zona del copro, anche se più frequentemente si manifesta sotto le ascelle, sul dorso, sulle cosce, sulle natiche e sulle braccia. Il lipoma, può fare la sua comparsa a qualunque età e può avere un diametro di 1-2 cm sino ad un massimo di 15 cm.

Papilloma intraduttale

Papilloma intraduttale

Il papilloma intraduttale è un piccolo tumore benigno che cresce nel condotto del seno che trasporta il latte.

CAUSE: Il papilloma intraduttale si verifica più spesso nelle donne tra 35 e 55 anni. Le cause e i fattori di rischio sono sconosciuti.

Adenoma paratiroideo

Adenoma paratiroideo

L’adenoma paratiroideo è un tumore benigno delle ghiandole paratiroidi, che si trovano nel collo.

CAUSE: Le ghiandole paratiroidi nel collo aiutano a controllare e rimuovere dal corpo il calcio attraverso la produzione dell’ormone paratiroideo, o PTH. Il PTH aiuta il controllo del calcio, fosforo e livelli di vitamina D nel sangue e ossa. Gli adenomi possono essere causati da un problema genetico. La causa più comune di adenoma paratiroideo è l’iperparatiroidismo, che porta ad un aumento dei livelli ematici di calcio. Le donne over 60 hanno il più alto rischio di sviluppare questa condizione. Le radiazioni alla testa o al collo aumentano il rischio.