Andare a correre per rimettersi in forma: 7 consigli

Il tempo piano piano migliora e la Primavera è sicuramente la stagione migliore per andare a correre o fare una qualunque attività sportiva all’aperto. I più atletici non si sono fermati neppure con il freddo e la pioggia, ma la maggior parte di noi ha sospeso il proprio allenamento quotidiano (o meno) ed ora vuole riprendere a fare jogging. Giusta decisione, ma per l’azione vera e propria occorre avere un pochino di accortezze e pazienza.  Quali?

Il segreto per vivere più a lungo? Fare Jogging!

Sembra che fare Jogging possa allungare le aspettative di vita sino a 6 anni in più, ma solo se chi lo pratica non si stanca troppo. A sostenerlo è il dottor Peter Schnohr, a capo del Copenhagen City Heart Study. Secondo il cardiologo, infatti, correre a ritmo lento o medio 1-2 ore e mezza a settimana sarebbe una sorta di elisir di lunga vita.

Camminare non passeggiare

Molti sono i benefici tangibili per la vostra salute del semplice camminare. Anche saltuariamente per cominciare, almeno tre – quattro volte la settimana se vorrete ottenere dei risultati evidenti. L’ importante, spiegavo tempo fa ad una mia amica, è che per camminare si intenda “camminare veloce” (ormai anche da noi si usa il termine inglese walking) e non passeggiare nella via principale della città per fare shopping.

 Intendiamoci: per chi è abituato a non camminare mai, neppure per fare cose piacevoli come strisciare la carta di credito negli outlet di abbigliamento, anche passeggiare è un passo avanti. Ma come avrete capito vorremmo portarvi … qualche passo in avanti. Se avete seguito il mio consiglio ed in attesa di un programma dettagliato avete cominciato a sgranchirvi nei parchi, nei sentieri (se abitate in campagna) delle vostre città, avrete notato che quando arriva la primavera rispuntano tutti coloro che si erano rintanati in casa per l’inverno.

Dimagrire con videogiochi, lap dance e personal trainer virtuale: le nuove tendenze del fitness

Tutto può essere detto dei videogiochi tranne che non stanno al passo con i tempi. In alcuni casi, possiamo affermare che siano proprio i giochi elettronici a fare i tempi.
Le bambine vogliono essere le più belle del reame, ed ecco spuntare la realtà virtuale Miss Bimbo. Le donne vogliono dimagrire in vista della tanto temuta prova costume ed ecco una serie di videogiochi per l’allenamento ed il fitness.

Una vera e propria palestra elettronica, una piattaforma virtuale per sportivi e non.
Grazie alla console Nintendo Wii Fit sarà infatti possibile fare ginnastica nel salotto di casa, sconfiggendo il nemico numero uno dell’attività fisica costante: la noia.

Cross Fit. Disposti a tutto pur di tenersi in forma!

Il metodo chiamato Cross Fit è stato inventato da Greg Glassman nel 1970 e in molti forse farebbero fatica a chiamarlo sport. Secondo quanto afferma lo stesso Glassman infatti il Cross Fit non è adatto a chi “non è disposto a cadere e rompersi l’osso del collo”. Elementi essenziali sono la competizione, prima di tutto con se stessi, e il coraggio, anche se più che di coraggio forse in alcuni casi si tratta di incoscienza. Ne è un esempio la storia di Brian Anderson che sta facendo il giro del web: dopo aver subito un ricovero di sei giorni in terapia intensiva a causa dei danni riportati ai muscoli durante un allenamento di Cross Fit che gli hanno causato la rabdomiolisi, una patologia che danneggia i reni, l’uomo è tornato tranquillamente a praticare gli stessi esercizi che quasi gli erano costati la vita.

Zumba. Il nuovo modo di fare fitness

Salsa, merengue e rumba tutte insieme in una lezione di aerobica. Questa in poche parole, l’essenza della Zumba il fitness a ritmo di musica latina proveniente dagli Stati Uniti. Si tratta di una serie di movimenti finalizzati a tonificare il corpo e passi di danza latino-americana miscelati insieme in una lezione di fitness che promette di essere travolgente. I passi proposti sono quelli tipici delle danze caraibiche e sono efficacissimi per tonificare cosce, addome, glutei e modellare braccia e punto vita. La Zumba è stata inventata in California dal colombiano Alberto Perez, in arte Beto, un vero e proprio guru del fitness che l’ha importata anche in Europa. Durante la lezione l’istruttore non da alcun tipo di indicazione verbale, ma si avvale del linguaggio del corpo e di un intrigante gioco si sguardi per invitare il gruppo a seguirlo.

Jogging: consigli e benefici della salutare “corsetta”

Il termine jogging significava originariamente il percorrere una certa distanza lentamente, in maniera rilassata.
Oggi il concetto di jogging si è esteso ad altri significati e viene spesso associato all’idea di una corretta e sana attività fisica, per mantenersi in forma, o ad un modo per impiegare il tempo libero o ancora per socializzare e per liberare la mente ed il corpo dallo stress psico-fisico.

Si può praticare jogging sia in città che in campagna, ma è preferibile scegliere sempre zone verdi, come parchi o viali alberati. Occorre iniziare gradualmente con 15 minuti la prima volta e poi aumentare le sessioni successive fino ad arrivare a 30-45 minuti.
Prima di correre è bene effettuare qualche esercizio di riscaldamento, anche semplicemente camminare velocemente per una decina di minuti.
Alla fine è bene fare un po’ di stretching.
Per ottenere dei risultati bisognerebbe correre almeno 2 o 3 volte a settimana per 20 minuti circa.