Donne in carriera: senza figli a causa di un instinto primordiale

Le donne in carriera non hanno figli perchè non trovano l’uomo giusto con cui metterli al mondo. Il raggiungimento di uno status socio-economico particolarmente elevato non le sottrarrebbe infatti a quello che il medico tedesco Stefan Woinoff ha delicatamente definito l’istinto del bottino. Secondo Woinoff il motivo per cui il 40% delle donne manager tedesche non ha figli non ha nulla a che vedere con la mancanza di tempo e di energie da investire nella creazione di una vita sentimentale stabile che permetterebbero loro di diventare madri, quanto con la ricerca tanto affannosa quanto istintiva e, ormai, inadeguata di un uomo che sia loro “superiore” dal punto di vista finanziario e sociale, e che abbia anche quelle caratteristiche di personalità che renderebbero un uomo, uomo!

Uomini e donne divisi anche a tavola! A rivelarlo uno studio americano

A segnare ancora una volta la differenza fra l’universo maschile e quello femminile, le abitudini alimentari: truculente quelle degli uomini, delicate e tutte all’insegna della salute e della bellezza quelle femminili. A rivelarlo uno studio statunitense condotto su 14000 persone e presentato, nei giorni scorsi, alla International Conference on Emerging Infectious Diseas di Atlanta. Gli uomini infatti preferiscono mangiare carne, meglio se al sangue, pollame, ostriche crude (forse per il loro decantato potere afrodisiaco?) e gamberi, mentre le donne consumano più volentieri insalate, verdura, soprattutto carote e pomodori, frutta fresca e secca e yogurt.

Perchè gli uomini russano più delle donne? Ecco svelato il mistero

Fate parte della schiera di donne che non riesce a dormire accanto ad un partner che russa per tutta la notte? Vi siete mai chieste come mai gli uomini russino più del gentil sesso?
Non è solo una questione di frequenza, ma anche di intensità. Il russare degli uomini è molto più rumoroso!

La spiegazione è nella diversa conformazione del collo. I muscoli del collo, infatti, durante il sonno si rilassano, favorendo il rilasciamento dei tessuti molli nel fondo della gola. Sono questi tessuti che ostruendo parzialmente la trachea nella fase di rilassamento, vibrano al passaggio dell’aria dando luogo al suono caratteristico del russamento.