Cos’è il diabete di tipo 1 (o giovanile)?

Che cosa è il diabete di tipo 1 (noto anche come diabete giovanile)? Con questo termine si indica una condizione medica che solitamente inizia nell’infanzia, anche se può manifestarsi per la prima volta anche in età adulta (30-40 anni). Tale patologia è caratterizzata da una scarsa produzione di insulina da parte del pancreas. Poiché il compito dell’insulina è quello di aiutare a convertire gli zuccheri in energia, una sua carenza provoca un accumulo eccessivo di questo nel sangue con conseguente pericolo. Per tale motivo chi è affatto da diabete di tipo 1 deve assumere insulina a vita. Ecco cosa occorre sapere al riguardo.

 

GlucaGen, ritirati 3 lotti

Sono stati ritirati in questi giorni tre lotti di Glucagen Hypokit, un farmaco per la cura del diabete e nello specifico degli stati di ipoglicemia gravi. Vediamo insieme cosa fare, come spiegato dall’Aifa (l’Agenzia italiana del farmaco,N.d.R.) se si è in possesso di parte dei lotti ritirati.

Diabete nei bambini, cosa fare a scuola

Diabete bambini, cosa fare a scuola? La gestione di questa malattia, soprattutto in età scolare, non è semplicissima. Bisogna organizzare il trattamento in modo tale che possa perdurare efficacemente qualsiasi sia la tipologia di frequenza scolastica dei minori.

Lipotimia (debolezza) a causa di una malattia metabolica?

Richiesta di Consulto Medico
Salve sono un ragazzo di 18 anni. Vi ho scritto nella speranza che possiate darmi una risposta dato che finora nessun dott. si è capacitato dei miei malesseri che durano 40minuti. Fin dall’età pediatrica ho manifestato episodi di lipotimia (improvvisa debolezza ndr) in occasione di attività sportive o in ambienti caldi. Sono stato valutato dai medici del pronto soccorso i quali mi hanno rilevato: un aumento di battiti cardiaci, nella norma i valori della pressione sistolica e diastolica e ottime le condizioni di ossigenazione eseguiti con test emogasanalisi arteriosa. Inoltre avverto in episodi di lipotimia un dolore in fossa iliaca dx, labbra cianotiche ,mal di testa forte (da prendere poi tachipirina), conati di vomito, vista annebbiata, ansia, astenia, aumento del battito cardiaco, confusione, debolezza,ipersudorazione, sonnolenza, stordimento, svenimento e tremore. Solitamente dopo aver camminato a passo svelto o sotto stress. …….

Diabete: nuovi farmaci esistono, ma il paziente non sa

Esistono nuovi farmaci per il diabete, ma il paziente non lo sa. E’ questa una delle motivazioni per le quali questa patologia diventa sempre più difficile da curare e soggetta a complicanze. Spesso legate all’ipoglicemia più che ad alti valori della stessa.

Quale dieta dopo gastroresezione per tumore e sindrome di Dumping?

Richiesta di Consulto Medico
Mia mamma ha subito una gastroresezione per tumore e soffre della sindrome di dumping. Prima dell’intervento, era diabetica ed assumeva metformina. Dopo la resezione, il medico ha ritenuto di sospenderle il farmaco. Ora soffre spesso di episodi di ipoglicemia, soprattutto il pomeriggio e la notte. Vorrei avere qualche indicazione su una possibile alimentazione e, soprattutto, sapere se sono indicati i prodotti integrali (pane, pasta ecc..) che prima l’aiutavano a tenere stabili i livelli ematici di glicemia. Grazie mille.”

Glicemia bambini, kit per controllarla in tempo reale

E’ un kit per controllare la glicemia dei bambini in tempo reale e senza l’utilizzo di nessun tipo di ago. In Italia verrà presentato il prossimo 14 novembre 2014 e darà modo ad ogni genitore e medico di controllare 24 su 24 i livelli di glucosio nel sangue dei minore.

Ipoglicemia ed aborti ricorrenti

Richiesta di Consulto Medico
“Gentili dottori vorrei sottoporvi i risultati dell’esame in oggetto che mi è stato prescritto dal mio ginecologo in seguito a due aborti di cui ad oggi non si conosce la causa GLICEMIA 0 MIN. 0,93 G/L 60 MIN. 1,32 G/L 120 min. 1,17 g/l INSULINA 0 min 19,00 mcul/ml 60 min. 132,00 mcul/ml 120 min. 150,00 mcul/ml. Cosa ne pensate? Grazie in anticipo per la risposta.”

Tiroidite, ipotiroidismo subclinico, stanchezza: che fare?

Richiesta di Consulto Medico
“Buongiorno dottore, da anni ho una tiroidite autoimmune con anticorpi alti. Assumo eutirox 50 e il tsh e ‘ intorno a 2 e 60, partendo da 4e60 circa prima della terapia . Sento pero ‘la stanchezza molto e all ‘eco e ‘presente un’nodulo di un centimetro. In piu ‘ho un aumento della risposta insulinica con glicemia sugli 85/90 mg/dopo assunzione di alimenti e sintomatica. Non sono in menopausa, 45anni e sono infermiera in ospedale. Cortesemente vorrei indicazioni se aumentare l ‘eutirox, se trattare questa aumento di insulinemia. Per concludere,se posso fare i turning di notte senza rischio per la salute che non effettuo da quando assumo l ‘eutirox, circa 3 anni. Grazie. Saluti.”

 

Glicemia bassa bambini e neonati: cause e conseguenze

La glicemia bassa nei bambini e nei neonati è una patologia che necessità di essere tenuta sotto controllo in modo attento e serio dai genitori perché in grado di causare conseguenze gravi, soprattutto nei più piccoli. Scopriamo insieme cause e conseguenze.

Glicemia post prandiale, cos’è e sintomi quando è bassa

La glicemia post prandiale diventa uno dei valori più importanti quando si combatte con una malattia come il diabete o si ha bisogno di controllare con costanza i valori di glucosio nel sangue. Vediamo insieme di cosa si tratta e quali sono i sintomi portati da una sua alterazione.