Vaccinazioni bambini: calo per mancanza di soldi

Le vaccinazioni dei bambini non obbligatorie sono in calo. E questo dipende dalla mancanza di soldi delle famiglie. E’ emerso studiando il comportamento della popolazione in merito alla formulazione contro la meningite. Quando i fondi non ci sono la prevenzione viene messa da parte.

Vaccinazioni: risultati e obiettivi da raggiungere

Quali sono i risultati ottenuti e gli obiettivi da raggiungere nel campo delle vaccinazioni? Dal prossimo 24 al 30 aprile in tutto il mondo verrà celebrata la Settimana Mondiale dell’Immunizzazione istituita dall’OMS: un’occasione perfetta per fare il punto della situazione e mostrare come la strada da percorrere contro le malattie batteriche e virali sia ancora lunga.

10 falsi miti sui vaccini da sfatare

10 falsi miti sui vaccini da sfatare. In questo ci aiuta l’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha da poco rilasciato un decalogo al riguardo per mettere fine all’enorme numero di informazioni sbagliate su questo strumento importante per la salvaguardia della nostra salute.

4 cose da sapere sui vaccini

Ecco 4 cose da sapere sui vaccini. Purtroppo la disinformazione ed una certa psicologia del terrore nei confronti di questo strumento hanno portato moltissima confusione nelle persone. Vediamo di chiarire una volta per tutte questi dubbi.

Le 5 peggiori notizie sulla salute del 2014 (FOTO)

Il 2014 è stato ricco di notizie sulla salute, alcune buone perché hanno donato speranza per il futuro, altre meno perché altro non hanno fatto altro che fotografare una realtà a margine della quale c’è davvero ben poco da ridere. Vediamo quali sono le 5 peggiori notizie sulla salute del 2014.

Vaccini e malattie autoimmuni

Vaccini e malattie autoimmuni? Non vi è collegamento causa-effetto. Soprattutto con la sclerosi multipla. Spesso basta nominare la parola vaccinazione per scatenare reazioni inconsuete nelle persone. C’è chi li combatte e chi ne celebra l’utilità. Possiamo dirvi che per ciò che concerne questa malattia, i vaccini non hanno colpe.

Vaccini bambini, effetti collaterali pericolosi o no?

Vaccini bambini, effetti collaterali pericolosi o no? E’ una di qualle domande che sembrano non avere una risposta certa, non per tutte le occasioni. Di base sappiamo che ogni farmaco ha degli effetti collaterali più o meno rischiosi, ma anche che tanti vaccinazioni sono riuscite a debellare malattie importanti come il vaiolo. La paura per la correlazione tra vaccino e autismo, vaccino e poliomelite, epilessia o altro, non si placano, nonostante gli appelli dell‘OMS e delle altre istituzioni sanitarie alla tranquillità e all’importanza di tali farmaci. Di base però la questione si dirime tra pediatri e genitori, mediata da un’informazione che non c’è o che è incompleta quando non addirittura errata e fuorviante.

Vaccini, parte la campagna Unicef “100% Vacciniamoli tutti” (VIDEO)

Volendolo, è possibile tentare almeno di arginare la mortalità infantile attraverso i vaccini. Statisticamente nel mondo ogni venti secondi muore un bambino. Una vita umana che in caso di morbillo o poliomielite ad esempio, potrebbe essere salvata con una semplice vaccinazione. L’Unicef lancia la campagna “100% vacciniamoli tutti”.

Aids, pronto vaccino che eradica il virus?

Un nuovo vaccino contro l’Aids sperimentato su modello animale potrebbe essere la base dalla quale partire per una possibile totale eradicazione del virus. Gli scienziati dell’Oregon Health and Science University sono riusciti a guarire dei primati dalla SIV, l’equivalente dell’HIV umano.

Vaccini bambini, quali sono necessari

Quando si parla di vaccini per bambini, molto spesso entra in gioco nei genitori la paura: non si comprende l’effettiva utilità e si ha timore dei possibili effetti collaterali che gli stessi possono causare. Fermo restando che diverse di loro sono obbligatorie per legge in Italia, scopriamo insieme quali vaccinazioni sono da reputare necessarie per la salute dei bambini in età pediatrica.

Aids, tumori, omosessualità: Tirelli risponde a Vanoli

Urino terapia contro il cancro, aids inesistente, omosessualità come malattia derivante da vaccini: sono queste le dichiarazioni di Gian Paolo Vanoli, “esperto di sanità del movimento 5 Stelle” (così si è presentato, N.d.R.) in merito ai temi sopra citati. Opinioni che hanno creato scandalo in rete tra la popolazione e l’indignazione del mondo medico.