Fibromialgia, sintomi e cura

La fibromialgia, conosciuta anche con il nome di sindrome fibromialgica, è una malattia cronica che colpisce prevalentemente le donne e che in Italia affligge circa 2 milioni di persone. Quali sono i suoi sintomi e la cura possibile? Scopriamolo insieme.

Pelle irritata, connettivite e dolori articolari, malattia autoimmune?

Richiesta di Consulto Medico su Pelle irritata, connettivite e dolori articolari, malattia autoimmune? 
Buongiorno sono una ragazza di 36anni (premetto celiaca e con tiroidectomia totale per gozzo). Scrivo per una serie di malesseri a cui non riesco a dare un nome. Tutto è iniziato circa 2 anni fa con un’eruzione cutanea di notevole entità che interessava il viso,  il decolté, la schiena,  gomiti, braccia: la mia pelle era come se fosse bruciata. Ho deciso di farmi vedere da un dermatologo: mi disse che si trattava di dermatite attinica poi di prurigo simplex. Nel frattempo io notavo una vera e propria intolleranza al sole,  peggioravo sempre più. Per i dolori correlati contattai un reumatologo il quale mi fece una diagnosi di fibromialgia. Ho subito iniziato a prendere tutti i farmaci prescritti, senza vedere alcuna miglioria quanto piuttosto un peggioramento della pelle del viso. Così mi sono rivolta ad un dermatologo presso un ospedale che mi ha fatto una diagnosi di LES (Lupus Eritematoso Sistemico ndr)confermata da una biopsia ed altri esami. Questi con i risultati:

Fibromialgia: diagnosi, tender points e cure

La fibromialgia o sindrome fibromialgica è una malattia che colpisce l’apparato muscolo-scheletrico provocando nei pazienti un forte dolore diffuso ed una persistente sensazione di affaticamento. Scopriamo come ottenere una diagnosi, cosa sono i tender points e quali sono le possibile cure.

Fibromialgia, 7 sintomi da non sottovalutare

La fibromialgia è una malattia che riguarda l’apparato muscolo-scheletrico e che comporta spesso dolore, ma non solo quello. Può colpire diverse zone del corpo e tanti sono infatti i suoi sintomi, riconoscerli per tempo è condizione necessaria per una diagosi precoce che possa risolvere il problema o rallentarne l’evoluzione. In Italia a soffrirne sono più le donne che gli uomini. Ecco un elenco dei sintomi da non sottovalutare che potrebbero ricondurre a un problema di fibromialgia.

Fibromialgia, malattia cronica non riconosciuta

La fibromialgia è una patologia che colpisce molti italiani ma che ancora non conta su un riconoscimento importante: quello di malattia cronica. Nel corso di un incontro previsto per il prossimo 12 maggio in Parlamento si proverà a cambiare questo status.

Floating therapy, cos’è e a cosa serve

Si parla sempre di più di floating therapy in materia di benessere ma quasi nessuno sa effettivamente che sia. Colmiamo questo gap scoprendo cosa è, a cosa serve e quali benefici può portare alla nostra salute.

Fibromialgia, nuova cura con l’ossigeno

Una nuova cura a base di ossigeno contro la fibromialgia. E’ questo l’approccio terapeutico messo a punto e perfezionato dagli scienziati dell’Università di Tel Aviv, in collaborazione con una squadra di ricercatori americani, e più nello specifico appartenenti alla Rice University.

 

Isterectomia shock, ferita si apre come una zip

L’isterectomia, la rimozione degli organi riproduttivi femminili, già da sola rappresenta un passaggio molto difficile da vivere per una donna. Figuriamoci se la ferita dell’operazione appena subita si apre come una zip mentre la stessa si trova in casa. E’ successo in Inghilterra.

Fibromialgia

Fibromialgia

La fibromialgia è una sindrome comune in cui una persona prova dolore e mollezza nelle articolazioni, muscoli, tendini e altri tessuti molli, a lungo termine. La fibromialgia è stata anche collegata alla stanchezza, disturbi del sonno, mal di testa, depressione e ansia.

Yoga: utile in caso di fibrillazione atriale

Lo yoga aiuta a controllare la fibrillazione atriale (FA). A tale conclusione è giunta una ricerca condotta presso l’University of Kansas Hospital e presentata nei giorni scorsi nell’ambito del congresso annuale dell’American College of Cardiology che si è svolto a New Orleans. I benefici sulla salute di questa pratica di antica origine indiana sono noti già da tempo, sia per ciò che riguarda il controllo dello stress che dei dolori muscolo-articolari. Di recente è stato convalidato ad esempio il suo prezioso ausilio in caso di fibromialgia. Ma è la prima volta che lo yoga si associa alla fibrillazione atriale che, ricordiamo, rappresenta l’aritmia più frequente in assoluto che provoca un’incapacità del muscolo cardiaco a svolgere la sua normale funzione di “spinta” del sangue nell’organismo.

Fibromialgia e obesità, accertato il legame tra l’eccesso patologico di peso e il dolore muscolare cronico

Parliamo di fibromialgia, una sindrome caratterizzata da un dolore muscolare cronico diffuso associato a rigidità, affaticamento ed insonnia, che può arrivare persino a compromettere le funzionalità motorie dei soggetti colpiti, minando rovinosamente la qualità della vita.
Trattiamo l’argomento per aggiornarvi sui fattori di rischio concatenati ed aggravanti associati al disturbo. Una recente ricerca pubblicata sulla rivista di divulgazione scientifica Journal of Pain ha accertato il legame che la letteratura scientifica sospettava da tempo tra l’obesità e la fibromialgia.

Pensate che negli Stati Uniti la patologia affligge circa il 5 per cento della popolazione, con una maggiore incidenza registrata sulla popolazione femminile. D’altra parta, negli USA, ma negli ultimi anni anche in Europa, l’epidemia di obesità è una piaga dilagante a tassi di crescita impressionanti.
Lo scopo dello studio, condotto da un’équipe di ricercatori dell’Università dello Utah, consisteva per l’appunto nel valutare la relazione tra la fibromialgia e l’obesità.

Fibromialgia, benefici dallo yoga

Secondo una nuova ricerca condotta presso la Oregon Health & Science University, gli esercizi di yoga potrebbero avere il potere di alleviare la fibromialgia, un disturbo medico caratterizzato da dolore cronico diffuso. Lo studio completo verrà pubblicato nell’edizione online di novembre della rivista Pain.
James Carson, psicologo clinico e professore assistente di anestesiologia e medicina perioperatoria alla OHSU School of Medicine spiega come già

ricerche precedenti avessero indicato che il trattamento più efficace contro la fibromialgia si componesse di una combinazione di farmaci, di esercizio fisico e dello sviluppo delle capacità di affrontare e aggirare il dolore. In questo studio ci siamo concentrati specificamente sullo yoga per stabilire se debba essere considerato come un vero e proprio trattamento da prescrivere e la misura in cui può avere successo.

Tai Chi contro la fibromialgia

Chi soffre di fibromialgia può trovare sollievo al dolore cronico praticando il Tai Chi.
E’ quanto afferma una recente ricerca, riportata sulla rivista di divulgazione scientifica New England Journal of Medicine, effettuata da Chenchen Wang, professore associato di medicina nel reparto di reumatologia del Tufts Medical Center di Boston.

La fibromialgia è caratterizzata da dolori muscolari diffusi associati a rigidità, affaticamento ed insonnia. La sindrome fibromialgica può causare anche problemi psicologici, tra cui ansia, depressione e problemi di memoria e concentrazione. Circa 10 milioni di americani ne soffrono, e circa il 75-90% di loro sono donne, secondo le stime della National Fibromialgia Association.
Il Tai Chi è un esercizio che include la mente ed il corpo che nasce come arte marziale in Cina, utilizzando movimenti lenti e dolci per costruire forza e flessibilità, così come la respirazione profonda ed il rilassamento, per spostare il Qi, o energia vitale, in tutto il corpo.