7 cose da sapere sul botulino

Vi sono almeno 7 cose da sapere sul botulino. Questa sostanza è uno degli strumenti con i quali ringiovanire il viso più utilizzati in tutto il mondo. Statisticamente in apprezzamento batte anche il meno sfruttato acido ialuronico: scopriamo quanto effettivamente conosciamo su di lui.

Boom di ritocchi al sedere a causa dei selfie

La moda dei selfie ha portato ad un boom degli interventi di chirurgia plastica ed in particolare di quelli al viso ed al sedere. Tutta colpa di Kim Kardashian e della sua mania di fotografarsi da dietro, la quale ha dato vita alla moda dei “belfie” (butt selfie, letteralmente autoscatto del sedere).

Botulino, i 10 principali usi estetici (FOTO)

La tossina del botulino, nonostante la sua pericolosità per il nostro organismo, è conosciuta soprattutto per gli usi estetici che se ne possono fare per spianare le rughe ed eliminare i segni dell’età che con il processo di invecchiamento si presentano sul nostro corpo.

Il botox? Favorisce la depressione

Il botox? Appiana le rughe ma favorisce la depressione. E’ questo ciò che sostiene lo psicologo dell’Università di Cardiff Michael Lewis. Sentirsi più giovani potrà anche aiutare l‘ego in qualche modo, ma raggiungere il risultato attraverso queste “punturine” rischia di spianare la strada ad una patologia ben più grave di un segno del tempo sulla pelle.

Medicina estetica: i ritocchi più richiesti in primavera

L’arrivo della primavera rappresenta in ogni ambito della vita un autentico e proprio risveglio e l’essere umano non fa eccezione. In questo caso però la rinascita coincide solitamente con una voglia di adeguamento e di giovinezza che molti non sentono più propria, al punto di ricorrere ad interventi di medicina estetica.  Scopriamo insieme quali sono i ritocchi più diffusi in questo periodo dell’anno.

Trovato rimedio per l’eccessiva sudorazione

Uno dei problemi sociali di oggi, tempo di profumi ed eccesso di deodoranti, può essere il cattivo odore proveniente dalla sudorazione. Capita spesso che siano in molti a soffrire di iperidrosi, cioè un problema che porta le ghiandole sudoripare a secernere eccessivo sudore, anche magari senza che il corpo sia sotto sforzo o faccia molto caldo.

Questo, di conseguenza, porta a cattivo odore, che rende più difficili le relazioni sociali. Per questo molte persone finiscono con il soffrire anche dal punto di vista psicologico di questo problema, e cercano di risolverlo con i metodi conosciuti fino ad oggi, e cioè la chirurgia invasiva o le iniezioni di botulino per tutta la vita. Un medico inglese però ha trovato una soluzione: la chirurgia laser.

Il ritocco dell’ultim’ora, impazzano botulino e dermal filler prima delle grandi occasioni

Che nella vita di tutti i giorni ci possano stare una guancia che cade giù e delle labbra sottili, qualche donna (o tante?) è pur disposta ad accettarlo, ma nelle grandi occasioni, quando tutti gli occhi (soprattutto quelli femminili) sono puntati su di noi per scorgere un cedimento della pelle, una ruga o un’occhiaia, in tante non ci stanno e ricorrono al ritocco dell’ultima ora. Quella miracolosa iniezione di botox che ci rende all’istante più giovani e attraenti è sempre più gettonata, infatti, prima delle feste, che sia il Natale, che sia il matrimonio, proprio o altrui, piuttosto che una cena di gala.

Il boom di richieste di interventi last minute si è avuto negli Stati Uniti con l’avvento della cerimonia di insediamento di mister Obama, che ha scatenato un boom di richieste per derma filler antirughe e iniezioni di botox, con grande gioia dei chirurghi estetici made in Usa, oberati di lavoro. In Italia dove non ci sono (da un bel po’ di tempo) eventi così storici da salutare, ci accontentiamo di un change più nostrano, come cambiarci la pelle per le feste, per il matrimonio di un parente, o ancora per salutare il nuovo anno tutti tirati.

La generazione dei baby boomers scopre il lifting


[Image courtesy of www.carloneworld.it]

Lifting, filler iniettabili, botulino hanno sempre più successo nella lotta contro i segni del tempo, ingaggiata dai baby boomers, la generazione nata nel periodo di prosperità del secondo dopoguerra.
Il ricorso al bisturi contro le rughe è in netto incremento per chi è nato nel corso dell’esplosione demografica del 1964.

E’ quanto emerge dai dati resi noti al Convegno internazionale sulla Chirurgia orbito-palpebrale e del terzo superiore del volto che si è svolto a Bologna durante il quale si è discusso dell’impiego del botulino dopo l’operazione di chirurgia estetica.