Centri benessere: ecco dove passare le vacanze di Natale

Centri benessere, il luogo ideale per combattere lo stress e recuperare le energie in queste vacanze di Natale! E’ uno dei doni che potete fare a chi amate o anche semplicemente a voi stessi.

Massaggi, saune, trattamenti estetici o di fisioterapia…attraverso le tecniche più disparate, magari in un’ambientazione particolare immersa nella natura, il tutto con l’ospitalità e la cucina (rigorosamente salutistica) di alcuni grandi Hotel. Ecco allora qualche suggerimento per voi, buono per la vacanze di Natale e per il resto dell’anno.

Come prepararsi all’estate con peeling e trattamenti viso specifici

Parleremo insieme di argomenti legati a tutto ciò che concerne la bellezza, la cura del corpo e della pelle, nonché di quanto offre il merca­to oggi per mantenersi in forma e di quanto si può fare per migliorare il proprio aspetto. Parleremo anche di benesse­re, di come ritagliarsi momenti di relax in­dispensabili per recuperare le energie spese nella frenetica vita odierna. La primavera è un periodo di rinascita, sia intellettiva che fìsiologica. Il corpo si lascia alle spalle una stagione particolarmente pesante come l’in­verno e si prepara ad affrontare la leggerezza  dell’estate.

 Ma si tratta anche di un periodo in cui il sistema immunitario subisce un ca­rico di lavoro importante e possiamo essere soggetti a piccole patologie come raffreddo­ri (legati ovviamente anche agli inevitabili sbalzi di temperatura) e allergie (è periodo di rinascita anche per la natura, con fioriture di piante ed erbacce). Anche la pelle ne ri­sente: dopo essere stata esposta alle tempe­rature rigide dell’inverno, si ritrova spesso secca e spenta. E un ottimo momento per effettuare dei trattamenti esfolianti ‘delicati’ viso e corpo.

Il massaggio con le erbe alpine

Il trattamento che viene dalle Alpi, ideale per gli sportivi, per chi ha pro­blemi alle articolazioni e… per chi ama il calore. Perfetto nei mesi invernali, dopo una giornata trascorsa sulle piste da sci, ma anche semplice­mente quando si ha bisogno di sciogliere le tensioni e le contratture, rilassarsi, distendere muscoli e giunture. Il massaggio con i timbri caldi alle erbe e essenze alpine è una proposta benessere nata nei resort e nelle spa dell’Al­to Adige che viene sempre più di frequente presentata anche nelle beauty farm, negli istituti di bellezza e nei centri benes­sere delle principali città ita­liane.

Lavora sulla muscolatura, scioglien­dola spiega Eliana Rungger, mas­saggiatrice e responsabile del reparto beauty di una spa altoatesina; aiuta lo articolazioni, migliora l’irrorazione sanguigna e infine, tramite il calore e il profumo emanato dai timbri, regala una sensazione di benessere. I ”timbri’ utilizzati sono sacchettini di lino grezzo che raccolgono una misce­la di farro ed erbe di montagna, aro­matiche e curative. I sacchettini, sopra cui è applicata un’impugnatura in le­gno, vengono messi a riscaldare su uno speciale recipiente metallico che emana vapore, in modo che, al mo­mento dell’applicazione, assicurino il giusto tepore e permettano alle erbe di sprigionare tutti i loro aromi. Spiega an­cora la massaggiatrice

Prodotti di bellezza al mandarino e pompelmo

I mandarini, limoni e pompelmi; rallegrano lo spirito grazie ai loro colori vivaci, dal giallo all’arancio al rosso, e al profumo energizzante. Ma non so­lo: favoriscono la luminosità della pelle, la rendono più elastica e idratata, svolgono un’azione dre­nante e anticuscinetti. Per questo gli agrumi, sotto forma di oli es­senziali, sono alla base di piacevoli trattamenti nelle spa e negli istituti di bellezza. Un trattamento prezioso, da provare nelle spa e negli isti­tuti di bellezza, dai profumi speziali e armonizzanti che regalano una nuova energia alla pelle e allo spirito. Ecco i proncipali trattamenti che è possibile fare!

Per il peeling caldo e profumato viene utilizzato un mix a ba­se di arancia e cannella dall’azione esfoliante che, mentre fa respirare la pelle, aiuta a eliminare la stanchezza. Profuma di arancia e di cannella il trattamento ad azione esfoliante che leviga la pelle rendendola liscia e luminosa: la cannella dall’intenso profumo armonizzante è in­dicata per combattere la ten­sione e il gonfiore, mentre l’arancia brucia i grassi e aiuta a favorire la circolazio­ne. Insieme favoriscono l’eli­minazione dei liquidi in ec­cesso e sono ottimi ingre­dienti per riscaldare il corpo, depurarlo e prepararlo ai massaggi successivi.

Massaggio caldo: ha un effetto rilassante per corpo e mente il massaggio con olio caldo di candele ancora all’arancia e cannella. Le candele utilizzate per questo massaggio sono particolari, infatti una volta accese si trasformano in olio, che viene applicato direttamente sul corpo dall’estetista con sfioramenti molto soft. Il massaggio segue il respiro naturale ed ha effetti rilassanti, antistress e nutrienti per la pel­le. L’arancia e la cannella inoltre favoriscono la riattivazione della circolazione e l’eliminazione del liquidi in eccesso.

Il linfodrenaggio al viso

Per attenuare gli inestetismi a cui il viso è soggetto ed eliminare gli effetti di stress e stanchezza, è impor­tarne ricorrere a cure com­plete: bisogna idratare, nu­trire e rigenerare l’epidermi­de in profondità con sostanze cosmetiche ricche di compo­nenti attivi, ma anche drena­re i liquidi che si formano in alcuni punti critici. Proprio con questi obiettivi è stato messo a punto un nuo­vo massaggio linfodrenante per il viso, che combina ma­nualità decongestionanti con l’uso di un mix di oli essen­ziali ed estratti vegetali dalla potente azione sinergica. Un trattamento di bellezza talmente naturale capace di contrastare gonfiori e ineste­tismi restituendo allo stesso tempo tono, lucentezza ed elasticità all’epidermide deli­cata del volto.

Gli oli essenziali sono oli molto con­centrati che si ottengono con parti­colari procedimenti di distillazione delle foglie, dei frutti e dei fiori delle piante aromatiche. Non vengono utilizzati puri sul corpo, perché trop­po forti e irritanti, ma mescolati a un olio di base (ad esempio olio di mandorle dolci, oppure olio di ger­me di grano) che funziona come veicolante. Gli studi cosmotologici più recenti hanno dimostrato che a contatto con la pelle vengono assorbiti im­mediatamente, superando le barrie­re difensive superficiali e penetran­do fino agli strati più profondi del derma.

Questa loro caratteristica li rende specificamente indicati nei trattamenti anti-age, in cui 0 indi­spensabile una stimolazione cellulare profonda che rigeneri la cute e ne contrasti l’invecchiamento. Ecco quali sono gli oli essenziali scelti per il massaggio linfodrenante.

Trattamenti viso alle vitamine

Il problema nasce se, guardandosi al mattino appena sveglie, quando la pelle dovrebbe essere distesa e liscia, si nota subito una sorta di velo. Il viso appare sbiadito, offuscato, spento, sembra secco e disidratato. Tutta colpa dell’inverno, delle lunghe ore trascorse al chiuso e dei frequenti sbalzi di temperatura: lo strato corneo si ispessisce e l’incarnato di conseguenza perde luminosità. Il solito detergente non basta, così come la crema di tutti i giorni non riesce a restituire nuova luce alla pelle.

Per dare al viso una ventata di freschezza e “togliere” quel velo di stanchezza sono necessarie at­tenzioni più accurate e profonde. E’ il momento ideale per fissare un appuntamento in un centro estetico per regalarsi un trattamento vitaminico dall’azione rivitalizzante. Conte quello proposto per esempio da sothys: un nuovo soin professio­nale specifico per la stagione autunno-inverno. Anche la pelle segue i ritmi delle stagioni che si susseguo­no e ogni volta cambiano le necessi­tà. Sothys risponde alle esigenze stagionali della pelle con un tratta­mento piacevole e rilassante che utilizza un cocktail di principi atti­vi naturali, gourmand.

Per restituire luminosità alla pelle ecco il mix di ingredien­ti utilizzati nel soin di stagio­ne. Vitamine e minerali dalle proprietà energetiche e rivi­talizzanti sono contenute nel­la crema vellutata dal profu­mo gourmand al latte di fico che avvolge con dolcezza la pelle. Polvere di legno di sandalo e corteccia di cedro compongono la maschera che regala nuova luce. Fra­granza di fico, cedro e un cocktail di principi attivi rivi­talizzanti costituiscono l’emulsione che dona un ef­fetto vellutato. Dura circa 40 minuti; trattamento professionale adatto a tutti i tipi di pelle, indicato ogni volta che si sente il bisogno di dare una sferzata di energia all’epidermide all’insegna del relax.

Inghilterra: no alle lampade abbronzanti per i minorenni

Una carnagione abbronzata ed un colorito che ricorda l’estate trascorsa è un desiderio di molti, sopratutto dei più giovani che, spesso, scelgono di effettuare qualche seduta nel solarium. Lampade e lettini abbronzanti, però, non sono del tutto salutari, sopratutto se se ne abusa o si utilizzano inconsapevolmente: alcune ricerche rivelano che, in Inghilterra, l’ abbronzatura selvaggia provochi circa 100 morti e 370 casi di tumore all’ anno.

Un pericolo serio che necessita di essere tenuto sotto controllo. Se dovesse andare a buon esito il progetto di legge presentato poco fa dal deputato laburista Julie Morgan, che ha ottenuto l’appoggio del governo inglese ed il sostegno del Ministro della Salute, Andy Burnham, nei prossimi mesi i minorenni inglesi non potranno più sottoporsi alle sedute con lampade abbronzanti.

Anche la Gran Bretagna vuol vietare le lampade ai minorenni

Ai minori di 18 anni in Inghilterra e Galles potrebbe essere vietato l’uso dei lettini abbronzanti a causa del rischio di cancro. A deciderlo è il Governo della Regina che voterà a breve quest’iniziativa legislativa. Il Cancer Research UK afferma che la gente che utilizza abitualmente un lettino solare di solito lo fa per la prima volta prima dei 35 anni, ma questo può aumentare il rischio di sviluppare un tumore della pelle più avanti con l’età del 75%.

Ora i ministri e i parlamentari vogliono intraprendere azioni per tagliare di oltre 100.000 individui il numero di persone con diagnosi di cancro della pelle che ogni anno si ammalano nel Regno Unito.

L’evidenza scientifica è chiara: i lettini aumentano il rischio di contrarre il cancro alla pelle. E’ troppo facile per i giovani utilizzare lettini e sono determinato a prendere misure per proteggerli

ha detto il Ministro della Sanità Andy Burnham. Le cifre mostrano che circa il 6% degli adolescenti inglesi, con un’età compresa tra gli 11 e i 17 anni, ha usato un lettino solare almeno una volta nella vita, con la cifra che sale all’11% nel Nord del Paese.

Novità, il benessere nella Grotta di Sale

Tra le ultime scoperte nel settore della medicina naturale e del benessere vi sono sicuramente le Grotte di Sale: straordinati panorami di stalattiti di sale, pavimenti e pareti fatti interamente del prezioso minerale, sarebbero l’ambiente ideale per dire addio a numerose patologie.

In realtà, seppur di recente scoperta, i benefici delle grotte di sale erano conosciuti già nel 1843 quando il dottor Felix Boczkowski decise di effettuare alcuni studia conferma di una sua teoria che sosteneva che la salute degli operai impiegati nelle miniere di sale, rispetto ai loro colleghi che lavoravano altrove, era nettamente migliore.

I pro e i contro della cavitazione estetica

Il desiderio di avere un corpo snello e tonico, privo da fastidiosi inestetismi, a volte, è così forte da voler ottenere l’obiettivo desiderato a tutti i costi, sottovalutando, magari le possibili complicazioni. Così, quindi, ci si potrebbe ritrovare a scegliere un trattamento che, non solo non è adeguato, ma potrebbe comportare dei rischi per la propria salute.Le  ultime tecnologie sono spesso le soluzioni migliori perchè cercano di garantire il massimo risultato minimizzando i pericoli e le reazioni avverse, ma non esistono trattamenti del tutto privi di effetti collaterali.

La cavitazione, una delle ultime innovazioni nel campo della medicina estetica, consente infatti di sciogliere il tessuto adiposo per ottenere una silouhette armoniosa senza dover ricorrere al bisturi e a fastidiose cicatrici. Il trattamento viene eseguito infatti senza ricovero con l’ausilio di un’apposita apparecchiatura. Bastano una decina di sedute, anche se ovviamente dipende dai casi, per eliminare quasi definitivamente i fastidiosi depositi di grasso localizzato. La semplicità della procedura, che si basa sugli ultrasuoni, però, non esclude che vi possano essere degli effetti collaterali e dei piccoli problemi.

Cavitazione estetica: eliminare gli inestetismi senza bisturi

Molto spesso accade che le innovazioni attuali non sono altro che il frutto dello sviluppo di vecchie tecnologie. La cavitazione, infatti, è un fenomeno fisico, individuato già nel lontano 1893 da Normand, che si realizza quando, a causa del movimento, la pressione nel liquido diviene inferiore alla sua tensione di vapore. In pratica, grazie ad una spinta ultrasonora a basso livello, si creano delle microbolle di vapore all’interno di una sostanza che, caricandosi di energia, aumentano di volume fino ad esplodere e scomparire.

Questa tecnica nasce principalmente nel settore della meccanica negli anni ’60 e, successivamente viene impiegata in medicina, ma solo recentemente, grazie alla possibilità di disgregare le cellule adipose depositate nei tessuti, riducendone così il volume,  la cavitazione è entrata a far parte delle tecnologie utilizzate per i trattamenti estetici. Chiamata anche “liposuzione senza bisturi”, per la capacità di sciogliere i noduli cellulitici e ridurre il tessuto adiposo senza dover ricorrere alla chirugia più invasiva, oggi è una delle più innovative tecnologie più utilizzate nel settore dell’estetica.

Lettini abbronzanti vietati in Brasile per il rischio melanoma

La notizia era nota al mondo già da tempo: un eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti dei lettini abbronzanti aumenta il rischio di incorrere in un melanoma. Dopo 4 mesi di riunioni e consulti, mentre nel resto del mondo si è provveduto semplicemente a richiamare l’attenzione di chi si sottopone a tali trattamenti, dicendogli solo di non esagerare, il Brasile fa di più, e vieta l’utilizzo di tali macchinari in tutto il territorio nazionale.

Non solo. Infatti non ci sono limitazioni specifiche (prima vigeva il divieto di fare le lampade sotto i 18 anni), ma ora diventa generale, e riguarda anche chi commercia in queste macchine. Dal momento in cui entrerà in vigore la nuova legge, sarà vietato anche il commercio e l’importazione di lettini e altri apparecchi abbronzanti.